GIORNATA DI SOLIDARIETA' PER IL PROGETTO “VISSO VIVE”

12 Ottobre 2017

Iniziativa della Consulta del Volontariato e delle condotte Slow Food, sabato 14 ottobre laboratori del gusto in piazza Guido Monaco e una cena alle Logge del Grano

 

Sabato 14 ottobre la Consulta Provinciale del Volontariato di Protezione Civile, in collaborazione con la Provincia di Arezzo, i Sindaci che hanno aderito al progetto “XIV Ponte della Solidarietà-Visso Vive” e le condotte Slow Food di Arezzo, Valdichiana, Casentino e Toscana e Le Logge del Grano, hanno deciso di organizzare un’iniziativa volta a far conoscere le produzioni alimentari tradizionali provenienti dalle zone colpite dai sisma del Centro Italia. In particolare saranno presenti i prodotti del territorio di Visso (MC) nel quale sono concentrati gli sforzi del progetto per far risorgere il borgo e, nello stesso tempo, rilanciare l’economia locale. A questo scopo verrà montato un gazebo in piazza Guido Monaco ad Arezzo, dalle ore 9.00 alle ore 18.00, nel quale i Volontari di Protezione Civile e Slow Food presenteranno, attraverso “I laboratori del gusto” i prodotti tradizionali (formaggi ed insaccati) provenienti da Visso. Al mattino le attività saranno rivolte in particolare alle scolaresche, mentre nel pomeriggio a tutta la cittadinanza. Nella stessa piazza vi saranno le iniziative previste in occasione della giornata nazionale “Io non rischio” promossa dal dipartimento di Protezione Civile nazionale. L’iniziativa si concluderà presso l’Osteria delle “Logge del Grano” dove Slow Food, Cooperativa Margherita e i produttori del mercato proporranno un momento conviviale nel quale verranno cucinati i prodotti provenienti dalle aree terremotate insieme ai prodotti locali del nostro territorio. L’intera giornata sarà l’occasione per gli aretini di conoscere nuovi sapori e allargare il mercato dei produttori delle aree terremotate delle marche. Il ricavato della cena, che ha un costo di 25 euro e per la quale sono ancora disponibili alcuni posti, sarà devoluto al progetto di Slow Food Italia “La Buona Strada” per aiutare le aziende agricole e gli artigiani colpiti lo scorso anno dal sisma nel centro Italia. L'obiettivo è quello di fornire a queste aziende gli strumenti per riprendere a produrre e distribuire i loro prodotti con un caseificio mobile, un furgone mercato, uno spaccio e un Mercato della Terra. Il costo del progetto è di 180.000 euro e la raccolta è già stata avviata. Per prenotazioni ci si può rivolgere ai referenti di Slow Food Arezzo Patrizia Fratini e Jacopo Mariutti, telefonando al 3932889480 o al 3487157595.