“Il ponte sull’Arno, nella SP 11, in località Acquaborra- afferma la Presidente della Provincia Silvia Chiassai Martini -  è oggetto, ormai da anni, di fenomeni di scalzamento in particolare sulla pila e sulla spalla destra idraulica. L’azione delle acque, particolarmente incisiva in relazione

all’attività della vicina diga di Levane, nel tempo ha riattivato un fenomeno erosivo tale che ho deciso di  intervenire urgentemente con i lavori di messa in sicurezza e consolidamento del Ponte Acquaborra per un importo complessivo di 330.000 euro, finanziato con fondi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”

L’obiettivo è quello di realizzare una prima fase di riparazione dello scalzamento e un successivo intervento che vedrà il manufatto oggetto di un adeguamento strutturale. Il servizio Viabilità della Provincia di Arezzo ha accertato il significativo scalzamento delle fondazioni dirette della pila e della spalla in riva destra da rendere ,in particolar modo per la pila , estremamente vulnerabili le fondazioni indirette. Al fine di garantire la sicurezza alla circolazione dei veicoli, in data 02/09/2020 è stato redatto un verbale di somma urgenza in conformità al Codice dei Contratti Pubblici, per intervenire immediatamente.

I lavori saranno completati entro 40 giorni dal loro inizio e quindi entro la prima decade del mese di ottobre. Per tutta la prossima settimana sarà allestito il cantiere e cominceranno i primi interventi. A partire da lunedì 14 settembre, la sede viaria del ponte, per garantire la migliore operatività all’impresa, potrebbe essere percorribile sulla sola corsia lato diga, a senso unico alternato disciplinato da impianto semaforico

04/09/2020

Questo sito NON utilizza cookies di profilazione, utilizza invece cookies tecnici e di terze parti. Per conoscere quelli utilizzati e la loro disabilitazione consulta l'Informativa completa. Cliccando su Accetto o proseguendo nella navigazione del sito (click, scroll, etc.), presti automaticamente il consenso al loro utilizzo.