“Di solito si risponde alle interrogazioni dei consiglieri nella sede istituzionale preposta, ma vista la premura mediatica riservata alla collaborazione con il Dott. Mancini Proietti, al solo fine della polemica strumentale, è opportuno intervenire con

alcune precisazioni- afferma la Presidente Chiassai Martini- Intanto gli interroganti, oggi consiglieri di opposizione, sanno benissimo che la Presidenza può avvalersi di figure a carattere fiduciario per lo svolgimento di attività di indirizzo politico e di controllo amministrativo su specifici argomenti sempre nello spirito della collaborazione con i dirigenti della Provincia.

Lo sanno molto bene in quanto proprio il precedente Presidente si è avvalso di ben due collaboratori in contemporanea, addirittura di due ex Direttori Generali, andati da poco in pensione e richiamati come “consulenti”, usufruendo anche di un rimborso spese a carico della collettività, non previsto per il Dott. Mancini Proietti. La presenza di queste due figure era così fondamentale per l’Amministrazione PD che gli stessi furono nominati anche nelle due società partecipate della Provincia occupando ruoli chiave di Presidente e di consigliere nei Cda con funzioni operative e decisionali. Mi chiedo anche: perché per anni i due ex dipendenti della Provincia siano stati incaricati dal Pd, perché non si fidavano dei dirigenti? Oppure perché chi amministrava aveva bisogno di un aiuto?

Mi meraviglio, quindi, dell’improvviso interessamento nei confronti della figura del Dott. Mancini Proietti che ha ben 36 anni di servizio nella pubblica amministrazione, con incarichi di responsabilità quale autorità locale di pubblica sicurezza, insignito anche del conferimento dal Presidente della Repubblica dell’ onorificenza al merito della Repubblica. Un ruolo che sta portando avanti in Provincia, a titolo totalmente gratuito, con competenza e serietà, rivelandosi già molto utile nelle questioni  da me individuate.

Ricordo che, grazie alla scellerata riforma Delrio targata PD, dal mio mandato il Presidente di Provincia è anche Sindaco, assumendo un impegno doppio, senza potersi avvalere in Provincia di una Giunta.  Ricordo inoltre che per la prima volta il Presidente della nostra Provincia è anche Vice- Presidente Nazionale Upi, con impegni e un carico di lavoro che i consiglieri neppure immaginano. Avendo intenzione di lavorare al meglio per il territorio, ho ritenuto indispensabile contare su persone preparate che mi possano aiutare. Ci tengo a precisare che il Dott. Mancini Proietti, che ringrazio ancora per la sua disponibilità, pure se individuato giorni prima del suo collocamento in quiescenza, ha correttamente accettato incarichi di collaborazione gratuita e a svolgere qualsiasi attività  solo e soltanto dopo il 1 dicembre 2019. Il mio provvedimento di nomina risale al 12 giugno 2020 con inizio fattivo della sua collaborazione solo dallo scorso 2 luglio. A questo punto vorrei invece sapere il motivo per cui il PD ha usufruito di ben due collaboratori in un momento in cui l’ente Provincia sembrava dovesse chiudere”

 

18-07-2020.

Questo sito NON utilizza cookies di profilazione, utilizza invece cookies tecnici e di terze parti. Per conoscere quelli utilizzati e la loro disabilitazione consulta l'Informativa completa. Cliccando su Accetto o proseguendo nella navigazione del sito (click, scroll, etc.), presti automaticamente il consenso al loro utilizzo.